Catania

Disponible uniquement sur Etudier
  • Pages : 10 (2289 mots )
  • Téléchargement(s) : 0
  • Publié le : 28 juin 2010
Lire le document complet
Aperçu du document
Il tempo che fu.

Le domande sulla natura del tempo hanno sempre accompagnato la vita dell’uomo, nei diversi momenti storici, filosofi e letterati si sono a lungo interrogati sulla natura e ,soprattutto, sulla misurabilità del tempo.
Soprattutto i filosofi e gli scienziati hanno provato a dargli 1 forma, 1 dimensione, e una definizione: “circolare o lineare?”“Oggettivo o soggettivo?”.
La natura dell’uomo lo porta a circoscrivere spazi e limiti dell’esistenza e dunque ad impadronirsi del concetto di tempo.
La prima organica riflessione sulla natura del tempo è scritta ad opera di Sant’Agostino che definisce il tempo come “una realtà soggettiva alla coscienza dell’uomo”, così Agostino mostra il cammino alle più moderne speculazioni sul tempo, che verrannosuccessivamente fatte da diversi scienziati, filosofi e letterati, da Kant ad Heisten, tutti per spiegare il tempo basano le loro idee sul pensiero agostiniano.
Ma la voglia di trovare una spiegazione al tempo, al suo mutamento, alla sua natura, alla sua fondamentale importanza nella vita nasce già nell’antica Grecia dove esso viene visto come un tempo veloce, circolare e mutevole.
Esiodo scrisseil mito dell’età , nel quale appare una nozione politico-militare del tempo: L’età dell’oro, epoca felice, degenera piano piano fino ad arrivare all’età del ferro che sarebbe l’età peggiore.
Successivamente all’opera di Esiodo nasce la visione poetico-lirica del tempo che ne misura gli effetti sulla vita umana, un tempo che si concentra così sull’individuo.
Nell’età arcaica è Mimnermo chenelle sue liriche ci mostra il suo rimpianto per il trascorrere del tempo; egli contrappone la luce degli anni della giovinezza all’oscurità della vecchiaia : “ Al modo delle foglie che nel tempo fiorito della primavera nascono e ai raggi del sole rapide crescono, noi simili a quelle per un attimo abbiamo diletto del fiore dell’età”.Qui il poeta ci mostra, associandola alla luce, la bellezza deglianni giovanili. In seguito ci mostra come arriva velocemente la vecchiaia: “Ma le nere dee ci stanno sempre a fianco, l’una con li segno della grave vecchiaia, l’altra della morte.”
In età arcaica si sviluppò anche la prima concezione filosofica - scientifica del tempo, con Anassimandro torna infatti la circolarità esiodea del tempo.
Il timeo di Platone ci fa pervenire la prima concezionescientifica del tempo, che per il filosofo è “immagine mobile dell’eternità”.
Paul Davies, uno studioso di Filosofia, ci dice che per Platone il tempo è :“solo un imperfetta immagine in movimento dell’eternità che rimane sempre incorrotta ma che noi essere umani irrimediabilmente rendiamo reale”.
Qualche anno dopo Platone, Aristotele elabora una definizione di tempo anch’essa legata al movimento, ma perlui il tempo è misura del divenire; nel capitolo 4,10 del suo scritto “Fisica” esso ci prova a fare una descrizione del tempo, dicendo che “l’istante non è una parte del tempo: infatti la parte ha una misura, e il tutto deve risultare composto di parti, mentre il tempo non sembra essere un insieme di istanti”.
Aristotele ci mostra nella sua opera tutti ,o quasi, gli interrogativi sorgevanoaccanto alla concezione di tempo.
Qualche anno dopo anche gli storiografi cominciarono a porsi domande sul tempo e sul divenire della storia umana, e cercarono di risolverlo riproponendo il modello ciclico di ascendenza esiodea.
Nel mondo latino, soprattutto nella poesia, il tema del tempo si collega al tema della giovinezza e al tema dell’amore, a differenza della letteratura greca, la letteraturalatina aggiunge il concetto del “carpe diem”, ovvero del cogliere della vita ogni singolo istante vivendolo pienamente.
Già nel carme 5 di Catullo appare l’esortazione a vivere la vita il carme inizia con “Viviamo, mia Lesbia, e amiamo”, qui il poeta ci mostra già qual è il tema del carme, “il giorno può morire e poi risorgere, ma quando muore il nostro breve giorno una notte infinita...
tracking img