Le strategie lacoste

Disponible uniquement sur Etudier
  • Pages : 6 (1431 mots )
  • Téléchargement(s) : 0
  • Publié le : 8 avril 2011
Lire le document complet
Aperçu du document
Le strategie di prodotto,… Lacoste
Fine 2006: Lacoste mette in vendita limitata (1000 esemplari ciascuna) due
nuove creazioni:

l’eco polo “…Creata con tessuti e coloranti naturali, è proposta nel colore
indaco. L’indaco, infatti, è l’unico colorante che non ha bisogno di aggiunte chimiche per fissarsi ai vestiti ed la sua lavorazione è stata resa riproducibile su larga scala, per risponderealle necessità del marchio Lacoste, a distribuzione mondiale. La lavorazione naturale, fatta nelle fabbriche del Marocco, garantisce che ogni polo sia diversa dalle altre; Anche il packaging è stato curato in linea con la polo: una confezione di cartone creata con materiali riciclati simile a quella usata per le confezioni delle uova.”

e la techno polo:

“…proposta in un filato tecnico cheunisce il cotone al

lurex. Il taglio è classico, ma il apo finale è frutto di elaborate ricerche sui materiali più innovativi e ad alto livello prestazionale. La confezione, in questo caso è in alluminio sottovuoto.”

Ottobre 2008: Lacoste attraverso gli internauti diffonde i trucchi per
riconoscere l’autentico marchio Lacoste dal falso: (possiamo non

dettagliare, prendere inconsiderazione solo i punti) 1) Il logo Lacoste.
Un "coccodrillo autentico" si riconosce dalla tonalità del colore (verdone) e dalla maggior precisione nella forma e nelle cuciture nere che ne delineano la livrea e i contorni. L'animale, inoltre, è cucito sul tessuto della maglia (caratteristica costante nei modelli da donna; in quelli da uomo tra logo e tessuto sarebbe interposta una specie di toppa nonvisibile a occhio nudo) con del filo di nylon e non semplicemente incollato o stampato; pertanto qualsiasi altra variante anche nella forma o nel disegno (ad es. coccodrillo a bocca chiusa o con coda puntata verso l'alto) è da considerarsi un falso.

2) Forma e dalla qualità dei bottoni.
I due bottoni di un modello "classico" autentico presentano due fori allineati e cuciti in verticale, masoprattutto ciascuno di essi presenta il bordo rialzato ed è in madreperla. Diversamente, nelle polo false, i bottoni hanno tutt'altro aspetto, presentandosi appiattiti, plastificati o di un colore comunque diverso dal bianco.

3) Etichetta interna con le indicazioni relative al lavaggio.
Quella presente nelle polo false è molto più semplicistica nella qualità e nelle informazioni riportate rispettoa quella delle Lacoste autentiche , da cui si distinguerebbe anche per l'assenza della scritta "* DEVANLAY * " (dal nome della società che detiene il marchio Lacoste.

4) Le due linguette in tessuto presenti sulla parte posteriore interna

del collo.
In un capo autentico la prima linguetta (quella anteriore) deve riportare rispettivamente lo stemma del coccodrillo (dagli occhi ben visibili) eil testo "Lacoste" cuciti su sfondo bianco, senza alcuna cornicetta di contorno; la taglia, inoltre, deve essere espressa in numeri e non in lettere (S, M, L etc.) cuciti in rosso

5) La qualità del tessuto e le rifiniture
Come per gran parte dei capi contraffatti (ad es. Ralph Lauren), le false polo Lacoste presenterebbero una certa sproporzione a parità di taglia con le originali.

6) Ilprezzo.
Solitamente una polo Lacoste autentica ha un costo che va dai 70-80 euro in su (saldi o promozioni esclusi), ma, come molti utenti denunciano, in Rete si trova praticamente di tutto a qualsiasi prezzo.

Settembre 2009:
limitata

Lacoste rilancia gli occhiali da sole 101 in edizione

Per celebrare il 30° anniversario del modello 101, LACOSTE ha lanciato un’edizione limitata di1.000 pezzi. Nel 1980, nell’epoca d’oro del tennis, LACOSTE ampliò la gamma di prodotti con il lancio dei suoi primi occhiali. Ispirato alle origini del brand, il primo paio di occhiali da sole “la lunette Lacoste” era una montatura in stile aviator battezzata “101”. LACOSTE 101 si distingueva per l’eccezionale qualità dei materiali e lo stile esclusivo, perfetto interprete dell’eleganza sportiva...
tracking img