Li diditi

Disponible uniquement sur Etudier
  • Pages : 5 (1012 mots )
  • Téléchargement(s) : 0
  • Publié le : 6 mars 2010
Lire le document complet
Aperçu du document
Commento Il Diditì

Il brano preso in esame è un testo di Stefano Benni, scritto nel 1997, tratto dal suo libro Bar sport Duemila.
Si tratta di un racconto comico, in cui presenta una nuova "creatura", il DDT, ovvero il Drogato Dal Telefonino, con delle situazioni più o meno ridicole.
In una prima parte, faremo una presentazione rapida del DDT, chi è, come è apparso e come lo presental'autore; in una seconda parte, parleremo della comicità di Benni, poiché usa questo modo per descrivere la sua creatura, con delle metafore comiche e soprattutto il comico di situazione.
Infine, vedremo in che modo l'aspetto comico serve a fare passare un messaggio, più particolarmente la critica della società moderna, le sue cause e le sue conseguenze.

Stefano Benni ci presenta una nuova"creatura" che non sembra vera, ma "creata" da un inventore, come lo fu Pinocchio dal falegname. Già, il suo nome ci informa sull'aspetto "sociale" del problema: si tratta proprio dell'uomo moderno, ma Benni usa una sigla per chiamarlo, come se parlasse dell'I.V.A, o di un partito politico, tuttavia come se fosse parte integrante della società italiana, conosciuto da tutti, mentre nessuno lo conoscetranne lui.
La prima linea ci presenta un parallelismo, per rinforzare la sua tesi "creatura recente apparsa/tristemente nota". Usa un lessico abbastanza negativo: "il suo dramma", "la dipendenza", "non saper rinunciare", "scomode", "drogato"; si può dire che il primo paragrafo è la scena di esposizione, dove capiamo quale sarà l'opinione dell"autore.
Lungo il racconto, l'autore ci presenteràdiverse situazioni in cui appare il Drogato Da Telefonino, cioè un uomo qualsiasi, che non può fare a meno del suo cellulare e che è proprio ridicolo. Ma Benni, per descriverlo, usa il modo comico, che studieremo in una seconda parte.

In effetti, questo racconto si serve della comicità per descrivere le diverse situazioni; in un primo tempo, notiamo le metafore comiche che permettono a Stefano Bennidi fare passare le sue idee sul modo leggero mentre la situazione è drammatica: la metafora dell'arma, con il lessico "estrarre di taca l'arma", "un pistolero", che chiama "l'effetto Colt". Notiamo un doppio senso comico-violento. Mostra a che punto il DDT è dipendente, il trillo del cellulare lo sente dapperttuto, non fa più la differenza con il trillo della cassa, della T.V,del cellulare altruio, ancora più ridicolo, il canto dei grilli. Benni pensa che questa dipendenza sia una violenza sociale.
Un'altra metafora comica è usata da Benni per descrivere "il trillo fatidico", quella del vagito del neonato: come se il trillo fosse la cosa più meravigliosa al mondo!
Per finire, c'è l'immagine dello stimolatore cardiaco che si fermerebbe quando non riceve il segnale: l'autore decrive inmodo comico l'aspetto "vitale" -"disperata ricerca di un segno di vita"- del telefonino, forse più importante del cuore umano!
Ma la comicità si osserve soprattutto nel comico di situazione: immaginiamo bene il ridicolo del dipendente e non ci vogliono le parole, come in un film muto di Charlie Chaplin.
Ad esempio, il DDT al bar che si intinge il cellulare nell'orecchio mentre risponde a unabrioche, poi, il DDT al ristorante che sente il trillo fatidico: l'elenco dei verbi crea il comico di situazione: "balza, calpesta, rovescia, ribalta, parte, butta in aria, squarcia, sbaglia, bestemmia". La precisione dei particolari ci permette di "vedere" la situazione.
Infine, il DDT che non trova il segnale è molto comico: sullo stesso modo, lo vediamo "percorrere in lungo e in largo lastanza", poi " striscia contro i muri, sale sui tavoli, salta come un canguru.."
In questo testo, Benni usa il comico per fare passare un messaggio, cioè la critica della sociètà italiana moderna che non sembra avere nè "logica" né "necessità".

In un primo tempo, possiamo chiederci come è apparso questo DDT. Sappiamo, secondo Benni, che è nato "recentemente". Significa che è il frutto di questa...
tracking img