La cigale et la fourmi

4102 mots 17 pages
Analisi di un testo in prosa

La coscienza di Zeno – Italo svevo

1) Comprensione • Nel romanzo prevalgono le sequenze narrative, le quali hanno la funzione di portare avanti la narrazione e riflessive, che esplicitano i sentimenti del protagonista • Il romanzo si apre con una brevissima Prefazione del Dottor S. che presenta l’autobiografia del suo paziente, Zeno Cosini. Segue il Preambolo dove, nel momento di intraprendere il racconto della propria vita, Zeno parla di se stesso e delle finalità della scrittura. Il romanzo prosegue diviso in capitoli, per ognuno dei quali il titolo indica il nodo tematico della narrazione. Nel primo capitolo, intitolato Il Fumo, Zeno racconta di come, ancora bambino, cominciò a fumare approfittando della distrazione del padre. A vent’anni il fumo diviene un vizio ed una malattia: colto da mal di gola, di fronte alla proibizione di fumare, ne sente più intenso il desiderio ed il fumo si accompagna definitivamente all’idea di trasgressione. Il piacere del fumo si trasforma così nel piacere di consumare quella che dovrebbe essere, nelle intenzioni, l’ultima sigaretta. Il capitolo continua col racconto di tutte le “ultime sigarette” che hanno accompagnato la sua vita. Per smettere di fumare intraprende anche un’inutile cura e si fa poi ricoverare in una clinica ma, colto improvvisamente da un’ingiustificata crisi di gelosia per la moglie, la quale viene da egli incolpata di avere una storia con un medico della clinica, fugge aiutato da un’infermiera bisognosa di compagnia. Il secondo capitolo, Morte del Padre, inizia col racconto del grande dolore che Zeno ha provato per la morte del padre. In seguito, egli cerca di comprendere il difficile rapporto che lo legava al genitore, che s’intensifica grazie alla malattia di cui egli si ammala. Tuttavia, i due avevano sempre avuto un rapporto turbolento in quanto Il padre ha difficoltà a convincersi che il figlio, sempre pronto a ridere a sproposito, sia

en relation