Milano

Disponible uniquement sur Etudier
  • Pages : 3 (594 mots )
  • Téléchargement(s) : 0
  • Publié le : 1 février 2010
Lire le document complet
Aperçu du document
Magnificenza e Progetto
Anche per il 2009 i Saloni proseguono il progetto di cultura e informazione avviato da tempo attraverso quei grandi eventi che collegano l’immagine espositiva e la realtàcommerciale con l’arte e la comunicazione. Quest’anno a Palazzo Reale, dal 22 aprile al 21 giugno, una grande mostra sulla cultura alto-artigianale italiana: cinquecento anni di grandi mobili italiani aconfronto. Un confronto all’americana tra due universi paralleli e lontani nel tempo: quello del mobile classico italiano che prende le mosse dal periodo umanista quattro-cinquecentesco con lapropaggine innovativa nell’arredo d’autore settecentesco e impero e quello del design italiano della seconda metà del XX secolo con la riscoperta e la riproposizione di una serie di progetti unici eirripetibili. Questa la grande mostra che Fondazione Cosmit Eventi, in collaborazione con il Comune di Milano, presenta durante i prossimi Saloni 2009, un appuntamento culturale che la manifestazionefieristica offre ormai da anni alla città di Milano, un vero e proprio omaggio alla cultura del progetto. L’evento, intitolato “Magnificenza e Progetto – cinquecento anni di grandi mobili italiani aconfronto”, è una ricognizione-confronto sulle radici alla base della cultura alto-artigianale italiana, la cui complessità e varietà appare come una costante da oltre cinque secoli. La scelta di pezzi unici delperiodo classico del mobile si affianca a quella di pezzi altrettanto unici della cultura della produzione industriale. Per la prima volta opere dovute al genio dei migliori pittori, scultori earchitetti classici quali (fra gli altri) Gian Lorenzo Bernini, Filippo Juvarra, Pelagio Pelagi, Filippo Parodi, Andrea Fantoni, Francesco Pianta, Andrea Brustolon – quest’ultimo non a caso definito daBalzac “le Michel Ange du bois” – si confrontano con grandi maestri contemporanei come (ancora ad esempio) Ico Parisi, Gino Sarfatti, Gio Ponti, Andrea Branzi, Angelo Mangiarotti, Alberto Meda, Denis...
tracking img