Espagne

Disponible uniquement sur Etudier
  • Pages : 16 (3816 mots )
  • Téléchargement(s) : 0
  • Publié le : 28 novembre 2010
Lire le document complet
Aperçu du document
Spagna
(spagnolo España)

Stato (Reino de España) dell'Europa occidentale, nella penisola iberica.
Superficie: 505.954 km2, comprese le isole Baleari e le Canarie.
Popolazione: 38.426.000 ab.
Capitale: Madrid.
Lingue: ufficiale lo spagnolo (castigliano); nazionale il catalano, il basco, il gallego. Religione: cattolica.
Unità monetaria: la peseta.
Confini: confina a nord-est con laFrancia e Andorra, a ovest con il Portogallo; a nord, nord-ovest e sud-ovest è bagnata dall'Oceano Atlantico, a est e a sud-est dal Mare Mediterraneo.
Ordinamento: monarchia costituzionale. Le Cortes (Parlamento) sono composte dal Congresso dei deputati e dal Senato.

GEOGRAFIA

ν Morfologia. Il territorio è costituito da un vasto altopiano, la Meseta, inclinato a ovest, con un'altitudine mediatra i 600 e i 1000 m; la Meseta è delimitata dalla Cordigliera Cantabrica e dai Pirenei a nord, dal Sistema Iberico a est, dalla Sierra Morena a sud ed è movimentata da catene interne: a nord le Sierre de Gata, de Gredos, de Guadarrama, più a sud i monti di Toledo e la Sierra Morena. A ridosso della costa mediterranea meridionale si estende infine il Sistema Betico, con le cime più alte di tutta lapenisola (Cerro Mulhacén, nella Sierra Nevada: 3478 m).
ν Clima. La Meseta è caratterizzata da clima continentale, con estati calde e inverni freddi e scarsità di precipitazioni. La regione cantabrica ha clima temperato oceanico, con piogge abbondanti, quella costiera orientale clima mediterraneo, mentre nella regione andalusa il clima diventa subtropicale, con estati molto calde e piogge scarse.ν Idrografia. L'inclinazione della Meseta verso ovest fa sì che i fiumi (il Miño, il Duero, il Tago, la Guadiana e il Guadalquivir) scorrano per lo più verso l'Oceano Atlantico. Sfociano nel Mare Mediterraneo l'Ebro, il Guadalaviar e il Júcar.
ν Popolazione e città. La Spagna ha una densità media tra le più basse d'Europa, con contrasti netti tra zone quasi deserte (León, Estremadura, Aragona)e altre in cui la popolazione è assai addensata (Galizia, Catalogna, Asturie, Province Basche, Navarra e le zone costiere). Il tasso di natalità è alto, ma compensato dalla quota di emigrazione transoceanica e verso alcuni Paesi europei. I contrasti economici tra zona e zona sono notevoli, e dove sussistono nette differenze etniche e linguistiche (Province Basche, Galizia, Catalogna) assai viva èl'aspirazione autonomistica. Le città più importanti, oltre a Madrid che è il centro politico e amministrativo del Paese, sono: Barcellona, Valencia, Bilbao, Saragozza, Siviglia, Malaga, Palma di Maiorca, Toledo, Pamplona, Granada, Cordoba, Segovia, Las Palmas, Santa Cruz de Tenerife.
ν Economia. Sull'agricoltura spagnola, in via di sviluppo, pesano, oltre a condizioni climatico-pedologiche pocofavorevoli, anche il diffuso latifondo. L'arativo occupa oltre 15 milioni di ha (30% della superficie territoriale); le colture più diffuse sono quelle cerealicole, con frumento, mais, orzo, riso e segale, che tuttavia danno rese medie non molto elevate; la patata assicura invece ottimi raccolti. Importantissime l'olivicoltura e la viticoltura, con esportazione di oli e vini pregiati (terzoproduttore mondiale). Presenti, oltre alla barbabietola, anche il cotone, il lino, la canna da zucchero, colture ancora possibili grazie al basso costo della manodopera. Il patrimonio zootecnico è costituito da circa 24 milioni di ovini (ed è tra i primi al mondo), da caprini, bovini (5 milioni di capi), quindi da muli e asini; esclusivi della Spagna gli allevamenti di tori da combattimento (Salamanca eSiviglia). Discreta importanza hanno i prodotti forestali (sughero e resine); abbastanza attiva è la pesca (tonni, acciughe e sardine). Lo sfruttamento del sottosuolo offre ampi margini di miglioramento; si estraggono ferro (Biscaglia e Asturie), stagno, piombo, zinco, carbone, mercurio, petrolio, tungsteno, antimonio, bauxite, titanio. L'industria è in piena espansione: quella meccanica è...
tracking img